PAVIMENTAZIONI COMMERCIALI | Italia


COSCIENZA ECOLOGICA

UNIVERSITÀ DI OLOMOUC



Un nuovo edificio all’università Palacký University Olomouc (Repubblica Ceca)

Nel campus dell’università Palacký University Olomouc, la seconda più antica università della Repubblica Ceca, un un bagliore verde proviene dal piano terreno del suo nuovo edificio. Gli architetti di Atelier M1 Architekten hanno progettato una costruzione ordinata e silenziosa per la Facoltà di Scienza. Le finestre dipinte in verde producono un piacevole effetto con la luce sterna e danno risalto alla facciata. Così realizzate le finestre riflettono i colori della terra e del cielo, mentre pietre scure riflettono la luce e conferiscono tranquillità all’esterno.

La costruzione dell’edificio pone le basi di un concetto dinamico. Le lastre di vetro coprono deliberatamente solo metà della facciata in modo da assicurare una temperatura stabile all’interno e allo stesso tempo, trarre vantaggio dalla luce naturale proveniente dall’esterno.

Inoltre, le finestre a piano terra e all’ultimo piano sono sfumate. La struttura isolante compatta presenta soffitti realizzati in calcestruzzo, contribuiscono a mantenere la piacevole temperature interna. Il risultato è che due terzi dell’edificio non necessitano di climatizzatori. Nonostante presentino variazioni di temperatura limitate, le stanze più grandi che necessitano di climatizzatori, in quanto utilizzati come laboratori, sale lettura e conferenza, sono state posizionate dagli architetti nell’ala sud-est più soleggiata. In questo modo è possibile una ventilazione combinata, con l’apertura delle finestre, quando necessario.

Le stanze più piccole sono posizionate nell’ala nord-est, dove il sistema di climatizzazione non è affatto necessario. “Uno dei nostri obiettivi principali è stato creare un edificio che non fosse permanentemente serrato, con l’uso di sistema di climatizzazione per raggiungere una temperatura ottimale” spiega Jan Hájek di Atelier M1 Architekten. “Le persone che occupano l’edificio apprezzano veramente la possibilità di aprire le finestre e ammirare il parco adiacente” “Cerchiamo di integrare sempre elementi naturali nei nostri progetti – anche se si trovano in ambientazione urbana. E’ per questo che abbiamo limitato l’area calpestabile dell’edificio, in modo da consentire di utilizzare il terreno rimanente come spazio pubblico – per un parco e punto di incontro”. Infatti l’edificio occupa 3,500 metri quadri (38,000 sq ft) del terreno dell’edificio di 20,000 (215,000 sq ft). Lo spazio restante è stato sviluppato come area verde.

L’edificio assume la forma di una lunga croce. Il suo accogliente centro consiste in un atrio bianco che serve anche da accessibile luogo di incontro. La struttura principale dell’interno è una complessa scala che unisce tutti I piani e al contempo offre una piacevole vista volta cerso il cielo, e in basso verso il piano sottostante illuminato a LED. Il parapetto in vetro e la ringhiera della scala conferiscono eleganza in combinazione con le alte e lucide pareti bianche.

Per consentire un facile orientamento dei visitatori, gli architetti hanno ideato uno speciale codifica dei colori, secondo la quale ogni piano è identificato da un singolo colore. La grafica delle pareti, che presentano lavori di rinomati tipografi Cechi, sono coordinate con il colore del piano. Anche la natura della grafica è stata scelta in relazione alla specifica sezione. Ad esempio la grafica del dipartimento matematica, rappresenta simboli matematici. Alla base di questo sistema vi sono le diverse tonalità del pavimento DLW Linoleum di Armstrong.

Con un sistema di colori che si basa su 56 toni, la struttura resiliente del pavimento Marmorette, offre possibilità di combinazioni virtualmente infinite. Da un giallo chiaro a un caldo arancione, e un verde intenso, fino a un grigio chiaro, ora il campus dell’Università presenta DLW Linoleum in un totale di ben 15 diversi colori. Nelle aree ad uso specifico, è stata utilizzata la versione dissipativa del pavimento. Inoltre, essendo compost di materie prime naturali e rinnovabili, il pavimento in linoleum si adatta perfettamente al coinvolgimento dell’università in tematiche di sostenibilità ambientale.

Jan Hájek’s commento riguardo alla sostenibilità:
“Stiamo cercando di aumentare la consapevolezza della proprietà in Cecoslovacchia sulla sostenibilità, che è molto più di colorare di verde I soffitti dei loro edifici. E’ spesso una difficile sfida, perchè molti investitori guardano a temi come l’energia rigenerativa solo come fattori di costo o fronzoli superflui. Alcune volte riusciamo ad ottenere grandi risultati con mezzi che, ad una prima occhiata, sembrano molto semplici.”

 torna su
      

Cerca